Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2015

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

FINLANDIA: I PROGRESSISTI CONTRO L'EURO POTREBBERO VINCERE

LO SCUDO ANTIMISSILE DI MOSCA DURERA' PER DECENNI A VENIRE

LA REPUBBLICA CINESE TESTA CON SUCCESSO IL MISSILE ULTRASONICO DF-ZF IN GRADO DI PENETRARE LE DIFESE DEGLI STATI UNITI

LA RUSSIA INTRODUCE ULTERIORI CONTROLLI NEI PORTI MARITTIMI

IL CREMLINO ESPELLE ANCHE LA PERICOLOSA ONG-SETTA DI SCIENTOLOGY

LA TURCHIA AUMENTA IL SOSTEGNO AI GRUPPI TERRORISTI RIBELLI CONTRO IL GOVERNO SIRIANO

IL PARTITO PROGRESSISTA TEDESCO "ALTERNATIVA ALLA GERMANIA" CONFERMA IL SUPPORTO AL RUOLO DELLA RUSSIA COME PARTNER

UN JET RUSSO ENTRA NELLO SPAZIO AEREO ISRAELIANO, MA GLI ISRAELIANI NON APRONO IL FUOCO

SI RAFFORZA L'ALLEANZA RUSSO-IRANIANA

LA GRANDE SALA OPERATIVA DI PUTIN

DUGIN: PERCHE' PUTIN NON E' UN PRODOTTO DAL LIBERALISMO

PUTIN TRA "SCUSE" DALLA TURCHIA E FINE DELLE SANZIONI

LA NAZIONE DELL'ANGOLA DICHIARA L'ISLAM ILLEGALE

LA SUPERPOTENZA RUSSA COME NUMERO DI TESTATE NUCLEARI SUPERA ENORMEMENTE GLI STATI UNITI ED EVITA POSSIBILI GUERRE

LA NORVEGIA SBARRA LE FRONTIERE: ABOLITO SCHENGEN

ASSOCIAZIONE (SOCIALISTA) DEI SINDACI DI FRANCIA PROVA A VIETARE IL PRESEPE, SCOPPIA LA RIVOLTA E IL FRONT NATIONAL VOLA

ERDOGAN SOGNA DI FAR RIVIVERE L'IMPERO OTTOMANO

IL PRESIDENTE TURCO PROVA A FARE LA VOCE GROSSO CONTRO L'ORSO RUSSO

LA "MERKEL POLACCA" SI STA FACENDO STRADA NELLA NUOVA POLONIA

LA RUSSIA HA SCHIERATO I MISSILI DI DIFESA AEREA S-400 CHE PROTEGGERANNO L'INTERO SPAZIO AEREO DELLA SIRIA

LA COREA DEL NORD METTE SULL'ATTENTI LA TURCHIA

IL CREMLINO ANNUNCIA "MISURE PESANTI" CONTRO LA TURCHIA

LA FEDERAZIONE RUSSA INTERROMPE LE FORNITURE DI CARBONE ALL'UCRAINA

RUSSIA: SECONDO IL PREMIER MEDVEV LA TURCHIA STA DIFENDENDO LO STATO ISLAMICO

INGHILTERRA: LA MAGGIORANZA VUOLE L'USCITA DALL'UNIONE EUROPEA

TURCHIA: NON VOGLIAMO INTERROMPERE I NOSTRI RAPPORTI CON LA RUSSIA

FEDERAZIONE RUSSA: PUTIN POTREBBE ORDINARE BOMBARDAMENTI SU ARABIA SAUDITA E QATAR

IL CREMLINO AVVISA LA TURCHIA: SENZA DUBBIO BOMBARDEREMO ANCORA L'ISIS SUL CONFINE DELLA TURCHIA

LA FEDERAZIONE RUSSA CHIUDE IL GAS ALL'UCRAINA

LA FRANCIA ANNUNCIA LO STOP ALL'ACCOGLIENZA DEI MIGRANTI

RUSSIA: ORA CACCIA DI SCORTA

FRANCIA: STOP ALLE POLITICHE EUROPEE DEGLI INCOMPETENTI, LE FRONTIERE EUROPEE SONO UN COLABRODO

LA REPUBBLICA CINESE PER DEBELLARE I TERRORISTI USA IL LANCIAFIAMME

FEDERAZIONE RUSSA, PUTIN: LA RUSSIA NON TOLLERERA' PIU' CRIMINI COME L'ATTACCO ALL'AEREO SU-24

CIPRO VUOLE UNA BASE RUSSA SUL SUO TERRITORIO

RUSSIA: LA REGIONE DI KUBAN RISOLVE IL PROBLEMA ENERGETICO DELLA CRIMEA

ENERGIA: PUTIN: PRODUZIONE DI GAS NATURALE +40% ENTRO IL 2035

IL PRESIDENTE SIRIANO SI CONGRATULA CON LA RUSSIA: IN DUE MESI HA AVUTO PIU' SUCCESSO DEGLI AMERICANI IN UN'ANNO

LO YUAN ENTRA NELLE VALUTE MONDIALI ESTROMETTENDO IL DOLLARO

L'AFGHANISTAN APPREZZA IL SUPPORTO RUSSO PER IL PROCESSO DI PACE

IL REGIME UCRAINO E LA TURCHIA FOMENTANO UNA NUOVA POLITICA AGGRESSIVA CONTRO LA FEDERAZIONE RUSSA